“WIM”

“WIM”, la mia ultima poesia pubblicata da Edilè Edizioni Leggere nell’antologia “Anima in versi” 2015.

WIM

In quei giorni il furgone era parcheggiato sotto casa
e tu ci dormivi dentro
piccolo mondo necessario che ti portavi dietro
insieme al sapore ferroso dei chilometri in bocca.

Allora ti ho guardato
con la sensazione impercettibile che fa distogliere lo sguardo
di chi forse ha capito
che non appartenessi a questo mondo.

Non erano voli alti a dar luce ai tuoi occhi
ma forze infette che tirano i piedi verso il nucleo feroce.

Con l’umore dei folli chiusi in vicoli ciechi
resistevi.
Fino al giorno della resa
a quello che a mani vuote chiamiamo destino.

Annunci