Louise Bourgeois a Napoli. Viaggi senza destinazione

La mia recensione per Espoarte sulla mostra di Louise Bourgeois a Napoli, presso Studio Trisorio: “Voyages without a destination”.

Annunci

Quando la Tate parlerà coreano…

bourgeois6

Quando la Tate parlerà coreano…

E se la Tate Modern di Londra incontra una casa automobilistica del calibro della Hyunday?
La Turbine Hall rinasce. Un processo che inizierà nel 2015 e si focalizzerà sulla committenza di grandi opere.
Ricordate Louise Bourgeois con il suo enorme ragno piazzato all’ingresso del museo? E Olafur Eliasson con il suo The Weather Project? O ancora gli scivoli di Carsten Holler e Doris Salcedo con la sua lunga crepa nel pavimento?
Beh, sarà qualcosa di simile… Non resta che aspettare e lasciarsi stupire.