Palazzo Zevallos Stigliano – Gallerie d’Italia

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ieri sono stata alla conferenza stampa di apertura della mostra “Tanzio da Varallo incontra Caravaggio. Pittura a Napoli nel primo Seicento” visibile fino all’11 gennaio alle Gallerie d’Italia site in Palazzo Zevallos Stigliano, a Via Toledo 185.

Ripercorrendo la storia del palazzo, sono venuta a sapere che il suo nucleo originario fu costruito tra il 1637 e il 1639 per volere del ricco mercante spagnolo Giovanni Zevallos per farne propria dimora. Solo in un secondo momento furono poi accorpati gli edifici circostanti, definendo così la mole definitiva. Nei secoli fu soggetto a vari passaggi di proprietà e a modifiche dell’assetto originario finchè nell’800 passò alla Banca Commerciale Italiana, che gli ha dato quel gusto Liberty riscontrabile oggi.

Il palazzo è continuamente sede di affascinanti mostre sponsorizzate da Intesa Sanpaolo, come quella sul naturalismo seicentesco inaugurata ieri e dedicata principalmente a Tanzio da Varallo, artista piemontese che visse a lungo a Napoli entrando così nella cerchia dei caravaggeschi. Le circa 30 opere esposte – una quindicina di Tanzio e le altre di artisti presenti nel Viceregno come Battistello Caracciolo, il Cavalier D’Arpino, Louis Finson, Carlo Sellitto, Filippo Vitale – mostrano le connessioni con la pittura di Caravaggio, rappresentato al secondo piano dal suo il bellissimo “Martirio di sant’Orsola”.

Vista l’occasione ne ho approfittato per visitare anche le altre sale dell’edificio, che tra scaloni di marmo e soffitti dalle fantasie floreali, ospitano una ricca collezione di pittura, scultura e manifatture locali.

La prossima volta che passeggerete quindi per Via Toledo, rimandate lo shopping, e fate un salto a visitare questo palazzo affascinante, con tutto il suo carico di storia e cultura.
Le Gallerie di Palazzo Zevallos Stigliano saranno aperte gratuitamente al pubblico  oggi –   venerdì 24 – sabato 25 e domenica 26 ottobre.

Affrettatevi!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...