La Fondazione De Verdieping di Amsterdam chiude i battenti, ma lo fa in grande stile

 

La Fondazione De Verdieping, ha sede ad Amsterdam, all’interno dell’ex stamperia che ospita anche il Trouw club, famosa location di cultura metropolitana adibita a mostre, concerti, eventi interdisciplinari e ristorante.

Dopo 5 anni di attività di successo, l’istituzione chiuderà i battenti a gennaio 2015.
Proprio in riferimento ai concetti di transitorietà e temporalità che tale situazione richiama alla mente, la Fondazione, in collaborazione con lo Stedelijk Museum di Amsterdam, ha organizzato una mostra che vedrà l’intervento di tre importanti musei internazionali – il Palais de Tokyo di Parigi, il Beirut Art Center del Cairo e il New Museum di New York – che inviteranno a turno un artista visivo a dare la propria visione di tali tematiche.
Essi sono il francese Fouad Bouchoucha, il libanese Rayyane Tabet, e i newyorchesi AUNTS.

Ne ho scritto in un articolo per Il Giornale delle Fondazioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...