Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco

Come spesso succede, vivere a lungo in un luogo porta a pensare che ci sarà sempre tempo per visitare gli angoli che lo contraddistinguono. A volte si tratta di vere e proprie gemme in bella vista, altre bisogna armarsi di intraprendenza e lanciarsi alla scoperta di quello che luccica sul fondo.

Dopo anni di peregrinazioni sono tornata all’origine. D’altronde una storia non è completa se il cerchio non si chiude.
Ad aspettarmi, tra frastuono e onde, c’era sempre lei: Napoli – la sfida per chi sceglie di restare e il vicolo cieco da cui scappa chi lascia questa terra -.
Scappare già l’ho fatto, ora invece ho deciso di tornare a viverla, forse perchè ho finalmente compreso quanto di lei ho in me.
Mi auguro che scoprirla sia sempre così:una continua meraviglia, di quelle che fanno sorridere e venire un po’ i brividi.

Una delle mie recenti scoperte è stata la Chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco, o meglio, quello che c’è sotto. Un culto del popolo e per il popolo – quello dei defunti -, in cui cattolicesimo e paganesimo s’incontrano ancora una volta nei sotterranei umidi e porosi di questa città dai mille volti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...